Videogiocare alle vecchie console di gioco dal proprio Computer…

Videogiocare alle vecchie console di gioco dal proprio Computer

In passato (prima che i Computer nascessero) in Italia come anche in altri paesi Europei prendevano piede delle console (nate in Giappone) che altro non erano che degli strumenti in grado di leggere appositi videogiochi sottoforma di cartucce. I videogiochi degli anni ’80 / ’90 non erano graficamente ottimi, arrivavano solo agli 8 / 16 Bit ma in quanto a divertimento era totalmente assicurato, in alcuni giochi si poteva giocare in due persone tramite l’altro apposito joystick e rendevano piacevoli i pomeriggi dei ragazzini di quell’epoca. Io stesso quando ci giocavo ne rimanevo contento, emozionato e felice perchè per quel periodo rappresentavano delle grandi novità tecnologiche. Con il passare del tempo è successo però che molti ragazzi crescendo hanno buttato via tali pezzi meravigliosi non rendendosi conto che anche a distanza di tempo avrebbero fatto la loro bella figura nonostante il numero di Bit sia notevolmente aumentato. Per queste persone rivolgo proprio questa guida (utile nel caso in cui provassero nostalgia e vorrebbero rigiocare a tutti quei titoli che hanno reso celebre l’annata ’80). Innanzitutto mi preme dire che i videogiochi possono essere scaricati ma possono essere tenuti nel proprio computer solo 24 ore e poi OBBLIGATORIAMENTE ELIMINARLI in quanto in tale modo si violano le leggi contro la pirateria informatica e quelle per il Copyright, se invece una persona possiede il videogioco originale nel supporto della cartuccia può tranquillamente tenerli nel proprio pc. Per videogiocare bisogna munirsi obbligatoriamente di un emulatore (altro non è che un programma in grado di leggere il file di gioco e riprodurlo nello stesso modo della console). Gli emulatori su Internet ce ne sono tantissimi quelli più buoni li esaminerò in seguito, successivvamente è ovviamente indispendabile avere la ROM del gioco (ROM è l’acronimo di Read Only Memory nella fattispecie è la trasposizione della cartuccia sottoforma di file da aprire, per creare una ROM bisogna avere delle grandi conoscenze informatiche riguardanti la programmazione, ecc. ecc. poi tramite un passaggio denominato “Dump” si riesce a trasportare il contenuto di una cartuccia ad un file. Come promesso elencherò gli emulatori migliori (dal mio punto di vista) che servono ad emulare un gioco:
1) EMULATORE NINTENDO ENTERTAINMENT SYSTEM (NES):
– NESTOPIA (reputo questo emulatore il migliore fra tutti gli altri sia in fatto di facilità d’uso, che di configurabilità che anche in fatto di emulazione, riproduce in modo eccellente tutte le varie ROM di gioco supportandone tutti gli effetti).
2) EMULATORI SUPER NINTENDO ENTERTAINMENT SYSTEM (SNES):
– ZSNES (lo trovo uno dei migliori, emula in modo eccezionale, facile da configurare, occupa pochissimo spazio ed è in grado di riprodurre il gioco nel modo più mirato. Tuttavia l’unica pecca è che non riesce a riprodurre due giochi in modo perfetto in quanto dopo poco va in tilt e sono i seguenti: Super Mario Kart ed anche Addams Family Values;
– SNES9X (è una validissima alternativa allo ZSNES, emula in modo perfetto ogni gioco perfino quei due che non era possibile emulare con lo ZSNES.
3) EMULATORE GAME BOY E GAMBE BOY COLOR (GB, GBC e GBA):
– VISUAL BOY ADVANCE (il più perfetto tra gli emulatori per Game Boy, riesce ad emulare tutte le tipologie di Game Boy da quello più spartano a quello più sofisticato come il Game Boy Advance.
4) EMULATORE NINTENDO 64 (N64):
– PROJECT64 (il numero uno degli emulatori, riesce a rappresentare nel modo più completo e preciso tutte le ROM del Nintendo 64 offrendo anche una grandissima retrocompatibilità).
5) EMULATORE SEGA MASTER SYSTEM / SEGA MEGA DRIVE (SMS / SMD):
– FUSION (offre una valida possibilità di emulazione per tutte le prime console di casa SEGA, riesce ad essere polivalente e ben si integra a tutte quelle periferiche tecniche appartenenti a SEGA.
6) EMULATORE NINTENDO WII (WII):
– DOLPHIN (ha una capacità di emulazione della WII davvero impressionante ed ha una proprietà di funzionamento efficientissima).
Quelli che ho elencato sono per l’appunto gli emulatori delle varie console ed ogni gioco deve essere aperto ognuno con il proprio emulatore per poter funzionare anche perchè Windows come però anche altri sistemi operativi quando si scarica un file e non trova il programma che lo può aprire segnala all’utente che non è in grado di aprirlo starà di conseguenza alla persona ricercare nel proprio Computer l’emulatore e indirizzare il file del gioco ad aprirlo da lì. Vediamo ora però dove trovare le varie ROMS di gioco, non è affatto difficile riuscire a reperirle e consiglio a tutti un unico grande sito in cui ognuno può scaricarle (ripeto che ovviamente per evitare problemi con la legge si possono tenere solo 24 ore ma poi devono essere necessariamente eliminate per non incorrere in guai giudiziari poichè si incentiverebbe la pirateria informatica).
Il sito da cui scaricarle è il seguente: http://coolrom.com/ una volta che si è entrati bisognerà soffermare il proprio cursore del mouse sulla scritta “ROM files” in alto, apparirà una lunga lista di nominativi, quelli non sono altro che i nomi delle console al cui interno sono presenti i titoli dei videogiochi. Si potrà optare di scegliere la categoria a cui interessa e iniziare a visualizzare le ROM, ricordo fin d’ora che le liste dei giochi sono in ordine alfabetico andrà quindi cliccata la lettera di interesse e poi dalla finestra che apparirà cliccare nel gioco, aspettare in basso quei 5 secondi e poter “downloadare” il videogioco. Una volta che si è scaricato un gioco esso sarà nel formato .ZIP o .RAR in questi due casi bisognerà installare un programma di archiviazione come WinZip per aprire il file .ZIP (solo nel caso in cui Windows o Linux non dovesse riconoscere il file per aprirlo) e WinRAR per aprire i file con estensione .RAR. Dopo aver scompattato il gioco dall’archivio bisognerà necessariamente indirizzare il sistema operativo all’emulatore scaricato in precedenza al fine di aprirlo e finalmente giocarci!

Copyright:

Guida
scritta dal
Blogger ed esperto informatico Leandro Osmelli
di Roma, ogni materiale qui presente non può essere utilizzato, copiato
e/o divulgato perchè appartenente al padrone di tale sito. Ciascun
utente che eventualmente preleverà il suddetto materiale verrà
denunciato alle autorità competenti.

Leandro Osmelli (blogger ed esperto informatico):

Diventa
mio Fan su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Leandro-Osmelli/45705650862?ref=s

Aggiungimi come amico su Facebook:
http://it-it.facebook.com/leandroosmelli1987

Info l34ndro
Trucchi & Consigli per il tuo pc e per il tuo blog ma anche sulla sicurezza informatica.

One Response to Videogiocare alle vecchie console di gioco dal proprio Computer…

  1. Silvio scrive:

    per trovare pure traccia di quello con cui si potrebbe giocare consiglio questo sito http://www.cronologiamondiale.it/index.php?title=Storia_dei_Videogames

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: