Assemblare un PC (Personal Computer) partendo da zero…

Assemblare un PC (Personal Computer) partendo da zero
Montare un Pc da zero non è altro che un’operazione attraverso la quale un utente realizza con le proprie mani un Computer, assemblarlo potrebbe sembrare un qualcosa di difficile da fare o addirittura un’impresa ma credetemi che non c’è niente di più facile al mondo! Intendiamoci subito non è complicato fare tutto questo ma bisogna disporre necessariamente di un certo garbo, per capirci chi è nervoso o prescioloso riscontrerrà grandi difficoltà.
Innanzitutto bisogna individuare i componenti Hardware ossia quei pezzi che formano un Pc e saperli differenziare tra i primari (necessari) e i secondari (o subordinati). Tra quelli della prima categoria ci sono: il Case (contenitore esterno metallico al cui interno sono presenti i pezzi Hardware), il Processore (piccolo chip in grado di gestire i calcoli di tipo alfanumerico), la Memoria RAM (altro non è che la memoria del Pc), la Scheda Video (scheda che riflette gli impulsi che le vengono proiettati fino al monitor), l’ Hard Disk (il contenitore in cui sono alloggiati tutti i files).
La categoria di componenti secondari invece comprende: la Tastiera ed il Mouse, il Monitor, l’unità ottica (il masterizzatore o il lettore CD/DVD) ed infine la Scheda Audio.
Come aspetto da tenere in considerazione c’è quello di un ripiano libero e piuttosto spazioso in cui apporre i vari elementi infine bisognerà scaricare da eventuali cariche elettriche il nostro corpo umano e per questo bisogna toccare un oggetto che scarichi a terra l’eventuale presenza di cariche elettriche presenti nell’epidermide del corpo come per esempio le gambe di una sedia.
Il primo passo da compiere è posizionare quel piccolo chip pocanzi descritto chiamato processore sulla scheda madre, facendo estrema cautela nel non rovinare i suoi piedini e seguendo il corretto verso di montaggio. Subito dopo occorrerà montare la ventola e facoltativamente la pasta termo-conduttrice fra la ventola ed il processore.
Il secondo passo è di caricare la memoria RAM sulla Scheda Madre prestando la massima attenzione al verso di caricamento quindi usando lo Slot 1 sulla scheda madre.
Il terzo passaggio è di montare delle schede aggiuntive al suo interno solo nel caso in cui non fossero integrate. Logicamente se sono già integrate su scheda risulterà superfluo montarne altre ma se si vuole aumentare le prestazioni globali per Pc si possono tranquillamente installare al fine di raggiungere condizioni eccellenti.
Ora, l’operazione più complicata sarà di montare nel case la scheda madre e dovranno essere presenti i “distanziatori” onde evitare che essa tcchi il pannello. Collegare quindi l’alimentazione alla scheda madre facendo molta attenzione al verso . Poi, servendosi del manuale presente dentro la scatola della scheda madre bisognerà attaccare le spie e i pulsanti del case sulla scheda madre con gli appositi cavetti che hanno colori: verde, arancione, blu e rosso.
L’ “assemblaggio” è quasi finito nel momento in cui collegheremo alla scheda madre un Hard Disk (Disco Rigido) e le unità ottiche nella fattispecie ora. Prima però bisogna capire cosa è il Serial Ata, questo tipo di attacco offre cavi piccoli e sottili anche per l’alimentazione; il Parallel Ata invece ha un cavo grigio grosso con una riga rossa (attenzione al verso) e un cavo bianco da 4 pin per l’alimentazione. Dietro il pezzo ci sarà un piccolo selettore (Jumper) da impostare come Master. Nel caso in cui utilizzaste un’unità ottica attaccata sullo stesso cavo grigio dell’Hard Disk, invece che Master imposterete il Jumper su Slave.  A questo punto collegare tutti i pezzi aggiuntivi come tastiera, monitor, mouse, eventuale stampante, scanner, ecc. ecc.

NOTA BENE:

Prima di effettuare una prima accensione assicurarsi che tutte le prese siano correttamente collegate alle varie porte del Pc onde evitare il sentire rumori provenienti dal Bios, se qualche pezzo fosse leggermente staccato rinforzarlo utilizzando una forza dosata e non eccessiva ma adeguata all’inserimento nella presa.

Copyright:

Guida
scritta dal
Blogger ed esperto informatico Leandro Osmelli
di Roma, ogni materiale qui presente non può essere utilizzato, copiato
e/o divulgato perchè appartenente al padrone di tale sito. Ciascun
utente che eventualmente preleverà il suddetto materiale verrà
denunciato alle autorità competenti.

Leandro Osmelli (blogger ed esperto informatico):

Diventa
mio Fan su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Leandro-Osmelli/45705650862?ref=s

Aggiungimi come amico su Facebook:
http://it-it.facebook.com/leandroosmelli1987

Info l34ndro
Trucchi & Consigli per il tuo pc e per il tuo blog ma anche sulla sicurezza informatica.

One Response to Assemblare un PC (Personal Computer) partendo da zero…

  1. Papik scrive:

    Sono poco esperto e vorrei comprare un assemblato per playing. Mi puoi suggerire un buon posto a Roma dove prendere i componenti e farsi assemblare un PC? Sono andato da essedi, ma non assemblano piu'. Grazie!Papik

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: